Alta pittura nella Bassa pianura 2023

in Annunci e comunicazioni

Opere d’arte per l’acquisto di Cascina Bassa, per creare scuole-botteghe per i giovani e un albergo diffuso. Il 23 dicembre 2023  dalle ore 8.00 alle 18.00 tornerà l’asta online sulla pagina asta_padernello Alta pittura nella Bassa pianura ideata dalla Fondazione Castello di Padernello.

Alta pittura nella Bassa pianura è un’asta per sostenere la rinascita del borgo artigiano di Padernello. Si tratta dell’originale iniziativa ideata dalla Fondazione Castello di Padernello, maniero quattrocentesco vicino al quale sorge Cascina Bassa, un grande cascinale recuperato e da riqualificare per divenire luogo di scuole botteghe, sale per l’alta formazione e ospitare un bellissimo albergo diffuso.

I quadri sono stati donati all’asta con il nobile scopo di rigenerare un borgo artigiano nella Bassa Bresciana con lo scopo di contribuire all’acquisto condiviso di Cascina Bassa e consentire alla Fondazione di fare restauri e di portare avanti i progetti legati all’artigianato e allo sviluppo di un’economia territoriale basata sul turismo e sull’agricoltura di prossimità.

Gli artisti che hanno messo a disposizione i loro dipinti per sostenere Cascina Bassa e i giovani nella costruzione di laboratori artigiani sono: Pierangelo Arbosti, Enzo Archetti, Sergio Benedettini, Giovanni Confortini, Maria Carla Folli, Antonio Gigante, Gianluigi Longhi, Luciano Migliorati, Giulio Mottinelli, Emilio Papini, Grazia Salierno, Piero Tramonta, Luciano Gatti – UBER e Giancarlo Zammarchi.

Torna quindi per Natale una nuova edizione dell’asta online. L’asta precendente, tenutasi ad aprile 2023, ha portato al progetto una somma di 12mila euro.
I dipinti sono presentati sulla pagina Instagram, dove ognuno può,  sabato 23 dicembre, fare le sue offerte d’acquisto e dare il suo contributo per la rinascita del borgo di Padernello.

Si tratta di un progetto ambizioso, che tassello dopo tassello, si sta trasformando in realtà. L’obiettivo è quello di raggiungere la somma di 70mila euro necessari per l’acquisto. Per farlo, oltre a questa iniziativa, chiunque può dare linfa al futuro di Cascina Bassa sottoscrivendo una somma di 100 euro alla Fondazione Castello di Padernello: in cambio, si riceve la possibilità di vivere un soggiorno nel maestoso maniero, un’esperienza unica per due persone. I visitatori entreranno nel Castello di Padernello attraversando l’antico ponte levatoio ancora funzionante, guidati nelle sue eleganti stanze che consentono di immergersi in epoche diverse, tra opere d’arte e storie d’altri tempi, per proseguire poi verso Cascina Bassa, raggiungere il Ponte San Vigilio, opera d’arte naturale dell’artista Giuliano Mauri nel bosco vicino al maniero e pernottare nelle camere di Cascina Bassa. Il giorno seguente, la colazione sarà servita al Castello, in un’atmosfera incantata.

L’acquisto di Cascina Bassa fa parte del progetto “Laboratorio Padernello” che ha l’obiettivo di rigenerare il borgo adiacente al castello, luogo di turismo, di cultura e di economia circolare. Partecipando al Bando Emblematico 2020, con il progetto “Generare Comunità”, che la Fondazione Castello di Padernello ha condiviso con Cooperativa Cauto, Fondazione Cogeme Onlus, Connessioni Srl ed undici Comuni delle Terre Basse, è stato assegnato 1 milione di euro per costruire la Comunità delle Terre Basse e realizzare il borgo artigiano che darà lavoro ai giovani e creerà turismo esperienziale, facendo lavorare insieme pubblico e privato, profit e non profit, maestri ed allievi. Il primo luogo di questo nuovo progetto è proprio Cascina Bassa, inaugurata a fine settembre 2021 con gli artigiani dell’Associazione Artigiani di Brescia e Provincia.

Se non hai instagram puoi godere delle opere qui sotto e chiedere a un amico o un parente di rilanciare per te sui canali instagram!