Venerdì, 23 Giugno 2017 00:31

Valore e valori dell'economia circolare

La Fondazione Castello di Padernello con il 2016 ha avviato il progetto “Verso un'economia circolare” finanziato da Fondazione Cariplo il cui ente Capofila è la Fondazione Cogeme Onlus in collaborazione con Kyoto Club, Provincia di Brescia, Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore e Cooperativa Cauto.

L'economia circolare è un sistema economico che si rigenera da solo. Vede nei cosiddetti rifiuti una possibilità di riutilizzo o di riciclo; da una parte reimmettendoli nel ciclo della generazione e ri-generazione della materia; dall'altra dando nuova vita a oggetti che altrimenti resterebbero inutilizzati.

Ogni oggetto, infatti, racconta una storia, anzi più storie. Belle o brutte che siano.
Hanno un alone che portano con sé e lasciano dietro di sé. È come una presenza leggera, ma profonda che rimane nei luoghi in cui vengono messi o tolti
Per capire questo basta sentire la differenza tra l'entrare in una casa che non è mai stata abitata e una casa disabitata, ma con una storia alle spalle.
Non si sa esattamente cosa cambi, ma qualcosa cambia.
La differenza sono le tracce delle presenze, degli oggetti e delle persone che hanno vissuto, animato quei luoghi.

Ogni cosa – soprammobile, mobile, radio, bicicletta... – lascia delle impronte perché è stata costruita, toccata, manipolata, usata, spostata da più persone, da più situazioni, da più vite. In qualsiasi caso; anche negli anonimi oggetti fabbricati in serie che spesso ormai popolano le nostre case. Nella catena di montaggio magari un oggetto è stato toccato da un'operaia che quel giorno pensava a cosa avrebbe fatto finito il turno e quel tocco ha lasciato qualcosa. Un artigiano ha lasciato nell'oggetto la sapienza delle sue mani. Un altro oggetto è intriso di sfruttamento e ingiustizie. Oppure è un monile, un anello, una collana, che attraversa il tempo, di generazione in generazione, racconta la storia di una famiglia.

Via via che un oggetto migra di mano in mano, di tocco in tocco, si combina la sua storia multiforme. E a ogni passaggio diamo un seconda vita che in realtà è forse una terza o una quarta vita. Oltre ad attivare una rete di relazioni che si intreccia con le relazioni che sono state assorbite dall'oggetto.

Ridare un'altra possibilità di vita ad un oggetto significa anche pensare che la legge che ci impone di buttare – producendo, conseguentemente, un'infinità di rifiuti – sia un imperativo a cui possiamo sottrarci.

Ultima modifica il Venerdì, 23 Giugno 2017 01:30
Disponibile la rassegna completa dei partecipanti al Premio di eccellenza “Verso una economia circolare” edizione 2017. All’interno è possibile trovare tutte le società e i Comuni che si sono candidati....
Read more...
Sabato 3 Febbraio presso il locale allestito per le attività del Banco del Riuso in Franciacorta (via XXV Aprile, n° 146 – Rovato) è stato inaugurato con i comuni coinvolti...
Read more...
È stato firmato oggi (giovedì 18 gennaio 2018) presso la Sala Stampa “Lucia Grenna” del Ministero dell’Ambiente il Protocollo di Intesa: “Città per la circolarità”. A siglare il documento e...
Read more...
Il 18 settembre 2017 si è chiusa la consultazione pubblica online relativa al documento “Verso un modello di economia circolare per l’Italia – Documento di inquadramento e posizionamento strategico” elaborato...
Read more...
In occasione della Tavola Rotonda sull’Economia Circolare del 2 Dicembre svoltasi a Provaglio d’Iseo (Bs), presso la Cantina “Barone Pizzini”, si è tenuta la premiazione del primo concorso nazionale “VERSO...
Read more...
Sabato 2 Dicembre si terrà, presso la Cantina “Barone Pizzini” di Provaglio d’Iseo (Bs), l’evento dal titolo “Economia circolare: oltre l’eccellenza”. Tra le diverse attività e gli interventi in programma...
Read more...
Online la Newsletter n.2 del 31.10.2017 relativa agli aggiornamenti sulle attività del progetto economia circolare.
Read more...
Lo spreco alimentare? Serve una riflessione diffusa sul valore sociale e ambientale del cibo. Sulla base di questa riflessione Fondazione Cogeme e la Cooperativa sociale CAUTO hanno avviato una serie...
Read more...
Fondazione Cogeme Onlus sta attivando nelle scuole primarie e secondarie di primo grado dei comuni di Berlingo, Castegnato, Cazzago San Martino, Erbusco, Paderno Franciacorta, Passirano, Rovato il percorso didattico “Pratiche...
Read more...
La multietichetta eLabel! promossa da Kyoto Club intende coniugare i vantaggi delle etichette di tipo I (di intento valutativo) con la capacità di comunicare contenuti propria delle dichiarazioni (comunicazione ambientale...
Read more...

news

Perché buttarlo se puoi riutilizzarlo?

Perché buttarlo se puoi riutilizzarlo?

La sezione didattica della Fondazione Castello di Padernello si ricicla e propone laboratori didattici sul tema del riuso.

Read more

Il riuso. Il collettivo 4 r

Il riuso. Il collettivo 4 r

Di solito le cose si progettano partendo da “zero”, ma trovo sia assurdo pensare di costruire una cosa nuova, quando, con un po' di inventiva e creatività, quella stessa cosa può essere ricreata a partire da oggetti che avevano un’altra funzione.

Read more

XXI edizione del bando 2017 “Si può fare di più” Una tesi di laurea per l'economia circolare

XXI edizione del bando 2017 “Si può fare di più” Una tesi di laurea per l'economia circolare

Apertura del bando 2017 del premio “Si può fare di più”, giunto alla sua XXI edizione e che abbraccia il tema dell’economia circolare.

Read more

Accordo tra Gruppo Cogeme S.p.a. e la Fondazione Castello di Padernello.

Accordo tra Gruppo Cogeme S.p.a. e la Fondazione Castello di Padernello.

È stata da poco firmato un accordo tra Gruppo Cogeme S.p.a. e la Fondazione Castello di Padernello. Un accordo che permetterà ai dipendenti di Gruppo Cogeme S.p.a. di usufruire di una serie di agevolazioni, quali: ingresso scontato al Castello, scontistica sui libri, accordi coi ristoranti del borgo, utilizzo agevolato per convegni e riunioni e non solo.

Read more

Valore e valori dell'economia circolare

Valore e valori dell'economia circolare

La Fondazione Castello di Padernello con il 2016 ha avviato il progetto “Verso un'economia circolare” finanziato da Fondazione Cariplo il cui ente Capofila è la Fondazione Cogeme Onlus in collaborazione con Kyoto Club, Provincia di Brescia, Università degli Studi di Brescia, Università Cattolica del Sacro Cuore e Cooperativa Cauto.

Read more

Fondazione Castello di Padernello

Via Cavour, 1 Padernello
25022 Borgo san Giacomo (Bs)

Contatti

+39 030 9408766 in orario d’ufficio
info@castellodipadernello.it

Canali social

| | | VIDEO

Orari di apertura del Castello

Dal Martedì al Venerdì: 9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
Sabato: 14.30 - 17.30
Domenica: 14.30 - 18.30

 

Il Castello è visitabile solo con guida negli orari indicati.

Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura. 

 

Tickets

visita al castello: € 5,00 - ridotto € 4,00

L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso.