ARCHIVIO DELLA MEMORIA

Il Castello della Memoria
L’identità di un territorio è nella memoria di chi l’ha vissuto

Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario, perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre”.
I sommersi e i salvati Primo Levi
  • DIVENTA DONATORE

Per conservare il nostro patrimonio immateriale è necessario conoscere e analizzare la storia, interpretata nel suo complesso, come somma delle storie e culture locali; si necessita quindi di un recupero delle memorie locali stesse, intese nell’espressione più ampia possibile. Attraverso l’accumulo di ricordi, racconti, esperienze, si costruisce la persona come insieme di idee e valori; quindi, l’identità culturale non è un’acquisizione fissa e immutabile, ma va conservata e curata per non perderla. Quando avvengono dei cambiamenti sociali, economici e tecnologici, l’identità culturale può divenire molto fragile e delicata, modificandola o perdendola completamente.

La memoria di una società è viva nelle persone e, in particolar modo, negli anziani che abitano un territorio. Questi la raccontano con la nostalgia di chi non ha dimenticato un tempo in cui l’esistenza era percepita diversamente, scandita da riti collettivi che si ripetevano con regolarità e da figure, lavori e discipline oggi scomparse. Possiamo ripercorrere nella memoria delle persone l’intero Novecento costituito dalla storia lunga, non dalla “grande storia” fatta di illustri personaggi, eventi e date, ma dalla lunga storia delle persone, dei paesi: non è una Piccola Storia, ma la storia vera. È nostro compito preservarla, prima che scompaia.

Il Castello della Memoria vuole essere lo scrigno che raccoglie e costudisce queste storie.

“Per fare storia volgete risolutamente la schiena al passato e, innanzitutto, vivete. Mescolatevi alla vita in tutta la sua varietà”.
Problemi di metodo storico Lucien Febvre

PARTECIPA ALLA RACCOLTA

La nostra storia

Possiamo ricostruire un secolo di storia della nostra terra, attraverso i cassetti dei ricordi delle nostre case.

Conserviamo tesori formati dai racconti degli anziani, fotografie, filmati amatoriali, locandine, pubblicazioni, attrezzi e strumenti di lavori scomparsi, ricette e giochi che più nessuno mette in pratica. Un elenco infinito di ricordi e oggetti lasciatoci in eredità da chi ci ha preceduto.

Un tesoro che documenta la vita di una persona, di una famiglia, di un paese: lettere dal fronte, fotografie di matrimoni, feste paesane, luoghi di lavoro e artigiani, il passaggio dal boom economico, lavorando tra Milano e la Francia, alla nascita delle nuove imprese artigiane e delle prime zone industriali nei nostri paesi, oggetti che non riconosciamo più, la prima automobile e le prime vacanze, la partecipazione sociale e partitica, un torneo all’oratorio, una gita scolastica… tutto costruisce la nostra storia.

Condividilo donando una copia all’Archivio della Memoria: intervistando chi costudisce ricordi lontani, registrando, fotografando, chiedendo di descrivere fotografie ingiallite e dimenticate, documentando un mondo che scompare sempre più in fretta.

Ambito territoriale:
Provincia di Brescia e territori limitrofi: valli confinanti, valle del fiume Oglio, laghi.

Ambito temporale:
La nostra storia: il Novecento

Per maggiori informazioni, donazioni ed eventuale collaborazione scrivere a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

o telefonare: 030 9408766

Padernello, dove il tempo si è fermato

Grazie alla cura dei suoi abitanti Padernello non ha perso la propria identità; dal punto di vista urbanistico e naturalistico è di fatto un museo a cielo aperto: architettura, cascine, società civile, arte e natura sono rappresentati dagli edifici e dalla campagna circostante. Cosa è cambiato? Come vivevano a Padernello? Quali erano i volti di chi ci ha preceduto?

Uno spazio speciale nel Castello della Memoria sarà esclusivamente per Padernello, documentiamo la sua storia condividendo le storie e le immagini.

Ambito territoriale:
Padernello, frazione di Borgo San Giacomo, Brescia

Ambito temporale:
Padernello, dove il tempo si è fermato: sempre

Per maggiori informazioni, donazioni ed eventuale collaborazione scrivere a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
o telefonare: 030 9408766

2020, l’anno del Covid

Nei primi mesi del 2020 l’emergenza sanitaria causata da Covid-19 ha portato alla scomparsa di migliaia di persone nel nostro territorio: amici, parenti, concittadini; persone, che non siamo riusciti neppure ad accompagnare nel lutto. Non vogliamo siano solo tragici numeri che descrivono la tragedia in atto. Vogliamo restituire un ricordo, vogliamo proseguirne la conoscenza, il nome, i ricordi, i volti.

Possiamo contribuire condividendo il loro ricordo: un’immagine, un video, una registrazione audio del defunto o di un amico che lo ricorda, lo descriva, che recuperi l’emozione della sua vita. Il ricordo diviene in questo modo restituzione e congedo comunitario.

Ambito territoriale:
Provincia di Brescia e territori limitrofi: valli confinanti, valle del fiume Oglio, laghi.

Ambito temporale:
2020 l’anno del Covid: 2020

Per maggiori informazioni, donazioni ed eventuale collaborazione scrivere a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
o telefonare: 030 9408766

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo San Giacomo (BS)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI VISITE GUIDATE

  • Dal Martedì al Venerdì alle ore 10.00 e alle ore 15.00.

    Sabato alle ore 10.30, 14.30, 15.30, 16.30.

    Domenica alle ore 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00, 17.30.

    La PRENOTAZIONE della visita guidata è OBBLIGATORIA.
    Il Castello è visitabile SOLO CON GUIDA.

    ATTENZIONE
    A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 Novembre, il Castello di Padernello resterà chiuso fino al 3 Dicembre incluso.
    Sono sospesi tutti gli eventi, le manifestazioni e le visite guidate.

TICKETS

  • Visita guidata CASTELLO + eventuale MOSTRA
    Intero (adulti): € 7,50
    Ridotto (soci Fondazione, abitanti Borgo San Giacomo, da 13 a 25 anni): € 5,00
    Ridotto (da 7 a 12 anni): € 3,00
    Gratuito: da 0 a 6 anni

    Visita guidata SOLO MOSTRA
    Biglietto: € 5,00

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv