«Tra Stato e mercato salviamo i beni comuni»

«Tra Stato e mercato salviamo i beni comuni»

Il nuovo saggio dell’imprenditore sociale Johnny Dotti. «Possono diventare una leva capace di sollevarci dalla strettoia in cui siamo ingabbiati Possono trasferire all’economia e alla politica nuovi slanci nonché ridare linfa alla democrazia»

+ leggi tutto

Da Avignone a Padernello per studiare la Mezzadri come pioniera di Marivaux - La prof. Paola Ranzini ha studiato il copione della regista per «Il gioco dell’amore e del caso»

Da Avignone a Padernello per studiare la Mezzadri come pioniera di Marivaux - La prof. Paola Ranzini ha studiato il copione della regista per «Il gioco dell’amore e del caso»

BORGOSAN GIACOMO. «Concedetevi, giovani cuori, al dio dellatenerezza. Coltivatesenza timori, gli amorosi sentimenti... ». Parole poetiche introduconoal testo di Pierrede Marivaux nel copione ideato da Mina Mezzadri nel 1966 per «Il gioco dell’amore e del caso», primissima rappresentazione in Italia dell’opera drammaturgica dell’autore francese nel corso del Novecento.

+ leggi tutto

#padernelloatavolagiugno2019: decretata la vittoria del Photo Contest.

#padernelloatavolagiugno2019: decretata la vittoria del Photo Contest.

Domenica 23 giugno si è svolta la prima edizione del 2019 di Padernello a tavola, la particolare e gustosa forma di raccolta fondi, destinati alla ristrutturazione di parte del Castello di Padernello. Questa cena itinerante nei 4 ristoranti di Padernello con gran finale in Castello, vede ogni volta un crescendo di adesioni. I piatti serviti sono sempre ben studiati e si sposano bene con i vini proposti in degustazione. L’edizione estiva vede sempre la presenza dei produttori vinicoli del Consorzio di Montenetto, che ha come punti di riferimento geografico principali i comuni di Flero, Poncarale e Capriano del Colle, dove grazie al terreno calcareo argilloso si coltivano il Marzemino, localmente denominato Berzemino, e il Trebbiano di Soave e/o Trebbiano di Lugana e/o Trebbiano Toscano.

+ leggi tutto

Riconoscimento della Regione alla Fondazione Castello di Padernello

Riconoscimento della Regione alla Fondazione Castello di Padernello

La Regione Lombardia, con il decreto n. 5654 del 18 aprile 2019, ha confermato la qualifica di soggetto di rilevanza regionale ai sensi dell’art. 7 della l.r. 25/2016 alla Fondazione Castello di Padernello come uno dei soggetti che organizzano iniziative di promozione per la valorizzazione dei beni culturali immobili. Tale qualifica è stata data alla Fondazione dal 2018.

+ leggi tutto

Lara Magoni Assessore Regione Lombardia in visita al Castello di Padernello

Lara Magoni Assessore Regione Lombardia in visita al Castello di Padernello

Venerdì 22 marzo 2019 l’Assessore in visita nella Bassa Bresciana ospite della Fondazione Castello di Padernello

Un altro turismo è possibile è il tema che sembra emergere dall’incontro tra l’Assessore Regionale al Turismo Lara Magoni e il Presidente della Fondazione Castello di Padernello Domenico Pedroni.

+ leggi tutto

Pisello nano Zollino

Pisello nano Zollino

Siamo l'Azienda agricola Calò e Monte e produciamo solo legumi. Siamo legati a Slow Food come Comunità del Cibo di Zollino. Produciamo otto tipi di legume: il fagiolo con l'occhio, la cicerchia, il cece, la lenticchia, la fava – questa è denominata cuccìa perché è un termine grico. Noi facciamo parte della Grecìa salentina e siamo una minoranza linguistica riconosciuta.

+ leggi tutto

Fondazione Castello di Padernello

Via Cavour, 1 Padernello
25022 Borgo san Giacomo (Bs)

Contatti

+39 030 9408766 in orario d’ufficio
info@castellodipadernello.it

Canali social

| | | VIDEO

Orari di apertura del Castello

Dal Martedì al Venerdì:
9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
Sabato:
14.30 - 17.30
Domenica
14.30 - 18.30


Tickets

  • Visita Castello + Mostra - Intero: € 7,00
  • Visita Castello + Mostra - Ridotto: € 5,00
  • Visita Mostra: € 5,00
  • Visite guidate in Lingua dei Segni Italiana (LIS) con prenotazione obbligatoria

L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso. Il Castello è visitabile solo con guida negli orari indicati. Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura.

newsletter