Si è appena completato l’acquisto della Cascina Bassa, effettuata dall’Immobiliare Sociale Bresciana (ISB). La regia dell’operazione è stata della Fondazione Castello di Padernello, guida che si è ben coniugata con la capacità di visione del presidente di ISB Giuseppe Felchilcher che ha permesso di chiudere un percorso lungo quindici anni. Si apre così la strada verso l’impresa sociale, uno dei progetti più riusciti compartecipati da Cassa Padana. Quest’ultima, infatti, è socio di riferimento di ISB, un solido e ben gestito consorzio di cooperative sociali e da oltre un anno ha intensificato questa storica relazione con l’obiettivo che ISB in futuro possa diventare lo strumento di riferimento con cui portare avanti, con modalità nuove sostenibili, quell’azione progettuale verso le comunità locali che in passato l’ha fortemente caratterizzata.

Il Castello di Padernello, attraverso i progetti “Ristrutturazione antiche stanze della servitù” e “Restauro del soffitto dell'archivio Molin Salvadego”, è stato selezionato per partecipare al Concorso “Progetto Art Bonus dell’anno”, che premierà il progetto finanziato attraverso l’Art Bonus più votato tra quelli selezionati sulla piattaforma concorsoartbonus.it
Il concorso è organizzato da Ales Spa in collaborazione con Promo PA Fondazione – LuBeC, Lucca Beni Culturali.

Domenica 23 giugno si è svolta la prima edizione del 2019 di Padernello a tavola, la particolare e gustosa forma di raccolta fondi, destinati alla ristrutturazione di parte del Castello di Padernello. Questa cena itinerante nei 4 ristoranti di Padernello con gran finale in Castello, vede ogni volta un crescendo di adesioni. I piatti serviti sono sempre ben studiati e si sposano bene con i vini proposti in degustazione. L’edizione estiva vede sempre la presenza dei produttori vinicoli del Consorzio di Montenetto, che ha come punti di riferimento geografico principali i comuni di Flero, Poncarale e Capriano del Colle, dove grazie al terreno calcareo argilloso si coltivano il Marzemino, localmente denominato Berzemino, e il Trebbiano di Soave e/o Trebbiano di Lugana e/o Trebbiano Toscano.

La Regione Lombardia, con il decreto n. 5654 del 18 aprile 2019, ha confermato la qualifica di soggetto di rilevanza regionale ai sensi dell’art. 7 della l.r. 25/2016 alla Fondazione Castello di Padernello come uno dei soggetti che organizzano iniziative di promozione per la valorizzazione dei beni culturali immobili. Tale qualifica è stata data alla Fondazione dal 2018.

Venerdì 22 marzo 2019 l’Assessore in visita nella Bassa Bresciana ospite della Fondazione Castello di Padernello

Un altro turismo è possibile è il tema che sembra emergere dall’incontro tra l’Assessore Regionale al Turismo Lara Magoni e il Presidente della Fondazione Castello di Padernello Domenico Pedroni.

Giovedì, 20 Dicembre 2018 01:17

Pisello nano Zollino

Scritto da

Siamo l'Azienda agricola Calò e Monte e produciamo solo legumi. Siamo legati a Slow Food come Comunità del Cibo di Zollino. Produciamo otto tipi di legume: il fagiolo con l'occhio, la cicerchia, il cece, la lenticchia, la fava – questa è denominata cuccìa perché è un termine grico. Noi facciamo parte della Grecìa salentina e siamo una minoranza linguistica riconosciuta.

Mercoledì, 05 Dicembre 2018 14:21

Il cece nero della Murgia Carsica

Scritto da

Angelo ha una voce calda. Parla con fierezza della sua terra, della Murgia Barese e di Acquaviva delle Fonti. Il suo tono di voce è forte, esprime in ogni momento la sua grande passione. Mille chilometri per arrivare a Padernello, per condividere con altri quindici visionari l’amore per una agricoltura che crede nella biodiversità, nella rotazione, nella tradizione, nei prodotti veri genuini, fatti nel concetto di Slow Food: buono pulito e giusto.

Mercoledì, 05 Dicembre 2018 14:19

Fagiolo di Sorana

Scritto da

Terre di Cocomo è l'antico nome del podere a Buggiano in provincia di Pistoia.

Pagina 1 di 8

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv