Domenica, 18 Settembre 2016 02:00

Sabato 24 settembre 2016 Massimo Zamboni al castello di Padernello per la rassegna "L'uomo in viaggio"

Scritto da

Sarà Massimo Zamboni il protagonista del terzo appuntamento della rassegna L'uomo in viaggio – storie di donne uomini in cammino che si terrà sabato 24 Settembre 2016 alle ore 21.00 presso il Castello di Padernello (Borgo San Giacomo – Brescia).

Massimo Zamboni è musicista, compositore e scrittore. Come fondatore e chitarrista dei CCCP e dei CSI (Consorzio Suonatori Indipendenti) ha segnato la storia della musica italiana indipendente. Nell'esperienza umana e artistica di Zamboni il viaggio, e più in generale la geografia, sono sempre stati elementi determinanti: a Berlino è avvenuto l'incontro decisivo con Giovanni Lindo Ferretti (cantante dei CCCP e dei CSI), ma altrettanto importanti sono state Mostar, Mosca, Beirut e la Mongolia. Città e luoghi in cui Zamboni è tornato più volte, e di cui è possibile trovare limpide tracce tra i testi delle sue canzoni e nelle parole dei suoi libri. A Padernello Zamboni affronterà alcuni dei temi più rilevanti della sua esperienza: dal suo recente ritorno in Mongolia, al viaggio in zattera sul canal Tartaro con Vasco Brondi alias Le Luci della Centrale Elettrica – da cui è nato successivamente il testo a quattro mani “Anime Galleggianti – dalla pianura al mare tagliando per i campi” (La nave di Teseo 2016). Spazio anche al primo viaggio a Berlino, all'incontro con la musica e all'esperienza nei balcani. Un appuntamento da non perdere.
L'ingresso è libero.


   in dettaglio

Massimo Zamboni

Massimo Zamboni

Fondatore dei CCCP e CSI, gruppi storici della musica italiana indipendente. Viaggiatore e attento osservatore. Tra i suoi testi: Il mio primo dopoguerra. Cronache sulle macerie: Berlino Ovest, Beirut, Mostar; In Mongolia in Retromarcia; L'eco di uno sparo; Anime Galleggianti - Dalla pianura al mare tagliando per i campi

Nato a Reggio Emilia nel 1957, è fondatore dei CCCP e CSI, gruppi storici della musica italiana indipendente. E' Viaggiatore e attento osservatore. Ha pubblicato diversi testi tra cui Il mio primo dopoguerra. Cronache sulle macerie: Berlino Ovest, Beirut, Mostar (2005); In Mongolia in Retromarcia (2009); L'eco di uno sparo (2015). Recente è uscito Anime Galleggianti - Dalla pianura al mare tagliando per i campi (2016), scritto a quattro mani con Vasco Brondi (Le luci della centrale elettrica), risultato di viaggio navigano su una zattera a una velocità massima di dieci chilometri l’ora le acque magiche e surreali del Tartaro Canal Bianco, uno dei tanti canali che attraversano la pianura padana nella zona del Polesine. In mezzo a questa “Amazzonia immaginaria”, si alternano le soste in minuscoli paesi dove la vita sembra possedere ancora ritmi e ragioni antichi, ma dove in realtà sono avvenuti cambiamenti profondi nel tessuto economico e sociale, alla presenza costante di ricordi legati a coloro che di questa zona della pianura hanno saputo raccontare la sottile e malinconica bellezza: Zavattini, Bassani, Ghirri.



in dettaglio

Data evento Sabato 24 Settembre 2016 | 21:00
Luogo
Castello di Padernello
Via Cavour, 1, 25022 Borgo San Giacomo BS, Italia
Castello di Padernello

Fondazione Castello di Padernello

Via Cavour, 1 Padernello
25022 Borgo san Giacomo (Bs)

Contatti

+39 030 9408766 in orario d’ufficio
info@castellodipadernello.it

Canali social

| | | VIDEO

Orari di apertura del Castello

Dal Martedì al Venerdì:
9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
Sabato:
14.30 - 17.30
Domenica
14.30 - 18.30


Tickets

  • Visita Castello + Mostra - Intero: € 7,00
  • Visita Castello + Mostra - Ridotto: € 5,00
  • Visita Mostra: € 5,00
  • Visite guidate in Lingua dei Segni Italiana (LIS) con prenotazione obbligatoria

L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso. Il Castello è visitabile solo con guida negli orari indicati. Ultimo ingresso un'ora prima della chiusura.

newsletter