Martedì, 11 Luglio 2017 00:17

Capricci d’Opera… nei salotti europei Davide Burani, arpa Noris Borgogelli, commenti ai capricci

Scritto da
Davide Burani Davide Burani

Si conclude giovedì 13 luglio la rassegna musicale “La Cetra d’Apollo” al Castello di Padernello, con un grande artista, Davide Burani, ed uno strumento – l’arpa - assai amato dal pubblico che affolla sempre numeroso il cortile del castello per seguire questa riuscita rassegna estiva in luogo pieno di storia e di fascino.

Davide Burani tiene concerti solistici in Italia e all’estero in prestigiose sedi concertistiche e teatri, tra i quali il Teatro Regio di Parma,Teatro Comunale di Ferrara, KKL di Lucerna, Cadogan Hall di Londra, Teatro dell’Opera di Praga, Centro Internazionale delle Arti di Pechino, Tokyo Opera City, Symphony Hall di Osaka, solo per citarne alcuni.

Ha partecipato a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive ed è stato invitato a presentare i suoi lavori discografici presso gli studi di Radio Uno della Radio Svizzera Italiana di Lugano e presso gli studi di Radio Tre nel corso delle trasmissioni Radio Tre Suite e Piazza Verdi. Numerose le sue incisioni discografiche e dal 2014 collabora con il Maestro Leo Nucci per le sue tournées internazionali assieme al gruppo cameristico Italian Opera Chamber Ensemble.

Davide Burani, per la serata al Castello di Padernello, ha preparato un programma assolutamente piacevole che riguarda le arie d’opera che, grazie ad apposite trascrizioni, nell’Ottocento venivano ascoltate nei salotti di tutta Europa. Dall’ Elisir d’amore di Donizetti a “Casta diva” di Bellini e poi “Aida” , “Un ballo in maschera”, “Rigoletto” e “Traviata” di Giuseppe Verdi, ma anche una pagina struggente come l’intermezzo di “Cavalleria rusticana” di Mascagni, passando per Haendel e Offenbach.

Ma la particolarità del concerto di Davide Burani è quella di regalarci anche la prestigiosa presenza del M° Noris Borgogelli, uno fra gli artisti più completi e spiccatamente versatili della sua generazione.

Intensa e particolarmente eclettica l’attività artistica di Borgogelli, che ormai da tanti anni lo vede impegnato come direttore, strumentista, cantante e attore su importanti palcoscenici italiani ed esteri, insieme a direttori, registi, orchestre e solisti di grande prestigio come R. Muti, C. Abbado, M. Plasson, D. Renzetti, G. Kuhn, B. Bartoletti, A. Zedda, Y. Temirkanov, L. Maazel, Z. Mehta, L. Ronconi, P. L. Pizzi, M. Monicelli, L. Cavani, F. Zeffirelli, G. Lavia, H. De Ana, L. Pavarotti, P. Domingo, J. D. Flórez, B. Praticò, J. Pratt, U. Ughi, e tanti altri. Giovedì 13 luglio al castello di Padernello il pubblico avrà modo di ascoltare i suoi interventi a volte divertenti e imprevedibili, ma di certo interessanti.

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv