LABORATORI DIDATTICI

“I colori delle emozioni”, libro pop-up creato dall’illustratrice spagnola Anna Llenas, ci ha ispirati nell’ideazione di questo percorso che si snoda fra le antiche stanze del Castello di Padernello.

Sulle tracce del mostro delle emozioni, un simpatico giocherellone sempre pronto a combinar marachelle, i bambini compiranno un affascinante viaggio alla scoperta dei segreti del maniero e delle numerose emozioni che i suoi ambienti suscitano: un’esplorazione divertente per capire meglio come siamo fatti “dentro”.

Il laboratorio si propone di riutilizzare creativamente oggetti di uso comune che, terminato il loro utilizzo canonico, diventerebbero rifiuti: ecco che allora i rotoli di carta divengono, ad esempio, un castello personalizzato o un drago sputafuoco.

L’obiettivo è di sensibilizzare gli alunni ai temi del riciclo e del riutilizzo, invitandoli ad adottare - fuori e dentro casa - una visione più ampia sul valore e sul senso delle cose, portando alla formazione di cittadini rispettosi del pianeta e delle sue risorse.

Dopo aver osservato alcuni esempi di alfabeti del passato gli alunni impareranno a scrivere come gli antichi utilizzando i loro strumenti (pergamena, inchiostro e stilo); infine, creeranno un nuovo ed originalissimo alfabeto personale grazie al quale potranno scrivere messaggi segreti.

Si conosceranno il farro e i cereali coltivati in questo territorio in epoca romana, unitamente al funzionamento dei mulini ad acqua di pianura: sarà infatti possibile visitare il mulino della Motella restaurato nella sua forma quattrocentesca; al Castello, invece, guidati passo passo da un fornaio, si potrà impastare ed infornare il pane.

Grazie all’analisi di elementi di araldica e, tramite la visita guidata, all’osservazione degli stemmi sparsi nel maniero, ogni alunno avrà l’opportunità di realizzare uno stemma personalizzato sbalzando un foglio di rame.

Il Castello ci permette di ripensare (pensare di nuovo e in nuova forma) ai nostri sensi; questi strepitosi “superpoteri” verranno indagati nel corso della visita guidata tramite stimolanti ed originali prove sensoriali.

Osservando con attenzione e giocando con i colori ogni alunno realizzerà diverse copie personali dei dipinti dell’artista Giacomo Ceruti detto il Pitocchetto, scoprendo così i segreti e i profondi significati della sua pittura; tutto ciò grazie all’analisi del “Ciclo di Padernello”, quindici riproduzioni fotografiche ad altissima risoluzione, opere un tempo presenti in originale nel Castello.

Un’incredibile avventura tutta da assaporare nelle stanze del Castello, dove saranno proprio i bambini ad inventare una fiaba; fra mille trabocchetti ed enigmi da risolvere, verranno inconsapevolmente apprese le funzioni e i ruoli dei personaggi.

Tale struttura fu individuata grazie agli studi effettuati dal linguista ed antropologo russo Vladimir Jakovlevič Propp.

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv