Mercoledì, 18 Giugno 2014 06:12

Viaggio tra il Mediterraneo e il Sud America

Scritto da Ufficio Stampa - Castello di Padernello

DUO CHITARRA ACUSTICA – FISARMONICA
“Viaggio tra il Mediterraneo e il Sud America”

Chitarra acustica – Marco Porcu
Fisarmonica – Flaviano Braga

19 Giugno – ore 21.00
Castello di Padernello


 

L’accoppiata chitarra acustica – fisarmonica rappresenta forse ciò che di più popolare ci sia nel mondo della musica occidentale, due strumenti così diversi ma tuttavia così versatili e ben assortiti nella loro combinazione, rivalutati soprattutto in questi ultimi decenni come strumenti capaci di cavalcare qualsiasi genere musicale ai massimi livelli sia armonicamente che tecnicamente. Ciò che ne deriva è in sostanza una musica caratterizzata da complessità strutturali e dalla libertà e immediatezza espressiva dell’improvvisazione. Ritmi gitani si mescolano ad armonie “World Music”, il suono del tango argentino si fonde col flamenco, atmosfere cinematografiche si alternano a virtuosismi parossistici. Questo duo rappresenta perfettamente il connubio descritto.

I pezzi del repertorio sono composti da brani originali di Marco Porcu, A. Piazzolla, Al Di Meola, Paco De Lucia, Chick Corea.
Il programma inizia la rassegna concertistica “La Cetra d’Apollo” al Castello di Padernello, organizzata da Parma OperArt e la Fondazione Castello di Padernello, giunta con successo alla sua terza edizione e quest’anno ispirata alle etnie e ritmi del mediterraneo in contrapposizione al Bel Canto della Vecchia Europa. 
Ma al di là del piacevole programma che il pubblico potrà ascoltare nella suggestiva cornice del Castello di Padernello giovedì 19 giugno, alle ore 21.00, ciò che fa la differenza in questo concerto è la qualità degli artisti che, come sempre, riusciranno a stupire il pubblico con i loro virtuosismi e le notevoli capacità interpretative.

Il musicista Flaviano Braga, fisarmonicista, nato a nel 1973 a Erba (Como), ha iniziato gli studi musicali alla tenera età di sei anni con lo strumento che lo accompagnerà nel suo percorso artistico, la fisarmonica, anzi l’accordeòn. La differenza c’è nel senso che il suono è leggermente diverso (più tondo e corposo della fisarmonica) e poi c’è l’assenza, a destra, della “tastiera da pianoforte” dove invece si dispiega un alveare di tasti che ricordano un po’ la vecchia macchina da scrivere.
La fisarmonica è spesso uno strumento “maltrattato” o “sottovalutato” perché associato a osterie o canti folkloristici, mentre in realtà è un nobile strumento, completo e difficile, e Flaviano Braga è musicista riconosciuto a livello internazionale e considerato un artista dotato di grande tecnica ed eclettismo musicale, spazia con disinvoltura dalla musica tradizionale a quella contemporanea. Nel 1992, dopo tantissime esperienze artistiche con vari gruppi musicali, inizia una lunga collaborazione con uno dei chitarristi più straordinari della scena mondiale in ambito della musica flamenco: Livio Pianola. 
Nella sua attività concertistica Flaviano ha inoltre collaborato con diversi musicisti di livello internazionale e tra questi anche con Eugenio Finardi.
Ha suonato in numerosi Festival in Italia, Svizzera, Francia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca e realizzato due tournee in Giappone esibendosi nei più prestigiosi teatri del paese come il Tokio Bunka Kaikan, Kobe Kokusai Kaikan, Royal Festival Hall Osaka.
Flaviano Braga è veramente un notevole artista, di quelli che oltre alla tecnica ti fanno sentire qualcosa, quelli che con la loro musica ti parlano.
Marco Porcu è un altro notevole artista, di quelli che ti stupiscono ogni volta che li ascolti, umile, timido, straordinariamente bravo.

Marco Porcu inizia a 9 anni lo studio della chitarra classica. All'età di 17 anni si appassiona alla musica Flamenco-Jazz e al Tango di Astor Piazzolla. Attivo non solo come chitarrista, ma anche come compositore e didatta, nel 1993 fonda il complesso "Altus Karma", con i quali prende parte in quello stesso anno al Festival "Ai confini tra Sardegna e Jazz", condividendo il palco con artisti del calibro di Al di Meola e Paco De Lucia. E' del 1995 il CD omonimo "Altus Karma" realizzato con il gruppo stesso. Nel 1996 costituisce il gruppo "Diatriba".

Dal 1998 comincia un'attività di concerti nel progetto denominato "Marco Porcu & M.C.M Ensemble", esperienza che si protrae per diversi anni. Nel 2004 si esibisce a Londra e negli Stati Uniti, dove si trasferisce fino al 2005 esibendosi regolarmente in Kansas e California. Torna in Italia a fine 2005, dove intraprende la collaborazione con Giovanni Prosdocimi, violista, produttore e arrangiatore, e Gianluigi Cavaliere, leader di "Chantango", complesso del quale entra a far parte nel 2006, registrando l'album "Bestiario d'Amore" (Poetica/Freecom 2007).

Contemporaneamente, da febbraio 2007 collabora con la cantante-autrice Marisa Sannia ad un progetto poetico musicale sulle liriche di Garcia Lorca. Approfondisce ulteriormente il suo percorso nella poesia esibendosi nello stesso anno al teatro Sistina di Roma con l'attore Orso Maria Guerrini condividendo il palco con Toquinho. Nel 2008 è stato invitato dall’Università della Musica di Wichita (Kansas, USA) come titolare della cattedra di chitarra acustica. In questi anni si è affermato sempre di più a livello internazionale come solista e i suoi video su Youtube sono molto “gettonati” e hanno raggiunto oltre 72.000 cliccate.
Un concerto dunque da non perdere!

Prossimi appuntamenti musicali: 26 giugno con l’opera di Puccini “La Bohème”, il 3 luglio sarà di scena il Flamenco per poi chiudere la rassegna con il concerto “Il giardino dei melograni” con i solisti della Filarmonica Toscanini e il M° RJ Moretti.

Per informazioni, prenotazioni e biglietteria:
Fondazione Castello di Padernello
Tel. 030 9408766
Cassa Padana BCC
Tel. 030 9040334

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv