Mercoledì, 10 Dicembre 2014 22:16

La generosa rondine di Padernello scende e «parla» nelle classi

Scritto da Alessandra Stippini - Giornale di Brescia

«La generosa rondine di Padernello» scende sui tetti e poi nelle classi delle scuole di Brescia.
La significativa favola, scritta dal professor Giovanni Quaresmini e pubblicata da Compagnia della Stampa (nella primavera del 2013 era in edicola con il GdB) ha portato la sua proposta in circa venti scuole, a 2mila alunni tra città e provincia. Narra la solidale impresa della rondinella, la quale, saputo che in un villaggio etiopico i bambini soffrono la fame a causa di una carestia, inizia un viaggio avventuroso per portare due spighe di grano. Un soccorso modesto, ma quel poco diventa tanto durante il volo, che smuove inaspettati aiuti e partecipazione, anche da parte degli esseri umani.

Ideatore del progetto, che suggerisce agli insegnanti un’attività con la classe a partire dalla favola, è il gruppo Sapere - Sant’Angela Merici per educare. Ai docenti delle scuole, dall’infanzia alla secondaria superiore, è sottoposta una scheda con un’ipotesi di lavoro, che ogni docente, classe per classe, può declinare come meglio crede. Gli spunti sono tanti e gli ambiti cinque: autostima e resilienza; arte, antichi borghi e musica; scienza; letteratura, poesia e fila- strocche; accoglienza e sostentamento. C’è anche l’opportunità di svolgere un laboratorio sulla resilienza a partire dalla collezione artistica Paolo VI di Concesio.

Gli insegnanti interessanti possono chiamare la Compagnia di Sant’Angela allo 030/3757965. «Attraverso l’esempio della rondine, i bambini apprendono che, se ciascuno fa la propria parte, si può giungere a risultati inaspettati - afferma Donatella Maldina, ideatrice e coordinatrice del progetto -. Non è un caso che Sapere sia acronimo di S.Angela per educare. Diamo importanza, nei testi scritti, alla lettera maiuscola nell’uso dei termini Uomo, Donna, Bambino, Bambina e Persona. Ne auspichiamo l’uso nelle classi e pure nei documenti, come segno della centralità della persona nella creazione».

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv