Giovedì, 12 Marzo 2015 00:49

Itinerari turistici per scoprire i tesori della Bassa

Scritto da Gian Mario Andrico - Giornale di Brescia

Organizzati dalla Fondazione Nymphe Castello di Padernello, partono il 12 aprile.
La Bassa bresciana? Un patrimonio da conoscere e valorizzare. Solo dopo si potranno indagare i nomi e i cognomi di chi ci sta rubando, a una a una, le testimonianze più preziose di questa terra; solo allora si conosceranno le sbagliate azioni di chi non ha ancora capito quanto sia «peccato» sperperare la bellezza di questa plaga.

Per questo la Fondazione Nymphe Castello di Padernello organizza anche per l’anno 2015 «Gli Itinerari Turistici della Bassa Pianura», col fine di rendere noto l’ignoto, con l’intenzione di far conoscere ciò che di buono e bello la pianura conserva.

Le iscrizioni sono aperte, le visite guidate si possono prenotare contattando:
0309408766
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
La prenotazione è obbligatoria.
Il contributo di partecipazione è di 6 euro.

Previste per il 2015 sei uscite, guidate da esperti che aiuteranno i fruitori dell’ iniziativa a godere dei siti visitati:preziosi e di difficile accesso essendo, in buona parte, inaccessibili.

Si parte domenica 12 aprile con la visita alla casa padronale privata del Beleò, località Bompensiero (Villachiara), eccezionalmente aperta dai proprietari per l’occasione. Dentro la residenza campestre, già dei conti Martinengo, affreschi di alta qualità dei pittori cremonesi Campi, e un’atmosfera di rustica eleganza.

Domenica 19 aprile, viaggio nella parrocchiale di Orzivecchi, principiata nel 1740 su progetto del Corbellini, e affrescata da Carlo Innocenzo Carloni. Domenica 26, stesso mese stessa ora, tutti a Pontevico, presso Villa Gorno, meglio nota coma la «Palazzina», deliziosa residenza cinquecentesca voluta dalla famiglia Pontevichi.

Dopo la pausa pasquale e nel mese di maggio, domenica 10, si continua col visitare un’altra residenza privata: Villa Romei-Longhena, a Castenedolo. È questa tra le più piacevoli e signorili residenze del territorio bresciano, progettata dal Marchetti. Domenica 17 maggio ecco un altro ciclo d’affreschi, sempre del Carloni, nella parrocchiale di Castrezzato. Verrà mostrato ai partecipanti il libro mastro della costruzione della chiesa che risale al secolo XVIII. Siti e opere d’arte che verranno inseriti e interagiranno nell’Ecomuseo istituito a Padernello dalla Regione Lombardia.

L’ ultimoappuntamento è previsto per sabato 23 maggio, con la gita di una intera giornata a Lanzo, in Val d’Intelvi, paese natale di Carlo Innocenzo Carloni. Ogni visita inizierà alle 15 per il primo turno, e alle 16 per il secondo. Il ritrovo di tutti coloro i quali parteciperanno alle visite è sul posto, tranne che per l’ultimo appuntamento.

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv