Super User

Super User

Giovedì, 01 Settembre 2016 04:28

Dal campo alla tavola

Si conosceranno il farro e i cereali coltivati in questo territorio in epoca romana, unitamente al funzionamento dei mulini ad acqua di pianura: sarà infatti possibile visitare il mulino della Motella restaurato nella sua forma quattrocentesca; al Castello, invece, guidati passo passo da un fornaio, si potrà impastare ed infornare il pane.

Giovedì, 01 Settembre 2016 04:28

Ad ognuno il suo stemma

Grazie all’analisi di elementi di araldica e, tramite la visita guidata, all’osservazione degli stemmi sparsi nel maniero, ogni alunno avrà l’opportunità di realizzare uno stemma personalizzato sbalzando un foglio di rame.

Giovedì, 01 Settembre 2016 04:27

Cinque... e più sensi!

Il Castello ci permette di ripensare (pensare di nuovo e in nuova forma) ai nostri sensi; questi strepitosi “superpoteri” verranno indagati nel corso della visita guidata tramite stimolanti ed originali prove sensoriali.

Giovedì, 01 Settembre 2016 04:26

I colori e i personaggi del Pitocchetto

Osservando con attenzione e giocando con i colori ogni alunno realizzerà diverse copie personali dei dipinti dell’artista Giacomo Ceruti detto il Pitocchetto, scoprendo così i segreti e i profondi significati della sua pittura; tutto ciò grazie all’analisi del “Ciclo di Padernello”, quindici riproduzioni fotografiche ad altissima risoluzione, opere un tempo presenti in originale nel Castello.

Giovedì, 01 Settembre 2016 04:25

La fiaba

Un’incredibile avventura tutta da assaporare nelle stanze del Castello, dove saranno proprio i bambini ad inventare una fiaba; fra mille trabocchetti ed enigmi da risolvere, verranno inconsapevolmente apprese le funzioni e i ruoli dei personaggi.

Tale struttura fu individuata grazie agli studi effettuati dal linguista ed antropologo russo Vladimir Jakovlevič Propp.

Martedì, 23 Agosto 2016 04:16

La fondazione

La Fondazione Castello di Padernello è l'ente che ha il compito di gestire, recuperare, valorizzare e promuovere il Castello e il borgo di Padernello, nella Bassa Bresciana.

Martedì, 23 Agosto 2016 04:13

La storia

C’era una volta un castello, bellissimo e austero, intorno al quale nacque un borgo rurale… Correva l’anno 1391 nella bassa più bassa della Bassa bresciana. Siamo a Padernello nelle antiche terre gabianesei, ora Borgo San Giacomo.

Martedì, 23 Agosto 2016 04:08

La Dama Bianca

Una misteriosa leggenda: un fantasma aleggia per le stanze del Castello di Padernello… È la storia della Dama Bianca, una figura eterea che ogni dieci anni, il 20 luglio, torna nel suo maniero con in mano un segreto scritto su un libro d’oro, alla ricerca di chi la possa ascoltare.

Martedì, 23 Agosto 2016 02:44

Arte in Natura: Giuliano Mauri

Il Ponte di San Vigilio, opera d’Arte in Natura in rami di castagno di Giuliano Mauri, nel bosco del borgo di Padernello, attraversa un affluente della roggia Savarona nelle vicinanze del monastero di San Vigilio e collega la strada vicinale di Borgo San Giacomo con Padernello.

Pagina 2 di 2

INFO//CONTATTI

  • Fondazione Castello di Padernello
    Via Cavour, 1 Padernello
    25022 Borgo san Giacomo (Bs)
  • +39 030 9408766
    in orario d’ufficio
  • indirizzo email
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI

  • Dal Martedì al Venerdì
    9.00 - 12.00 / 14.30 - 17.30
    Sabato pomeriggio
    14.30 - 17.30
    Domenica pomeriggio
    14.30 - 18.30
  • Il Castello è visitabile solo con guida. L'ultimo ingresso valido per effettuare la visita è un'ora prima della chiusura.

Tickets

  • Visita guidata Castello + Mostra
    Intero: € 7,00 // Ridotto € 5,00
  • Visita guidata Mostra
    € 5,00
  • L’importo può variare a seconda del tipo di evento in corso

newsletter

LOVE&GRATITUDE

google adv