Persone speciali per Padernello

in Annunci e comunicazioni

Sabato 2 Dicembre alle ore 16.00, verranno svelate delle targhe commemorative affisse nel Castello e nella Cascina Bassa per ricordare delle persone esemplari che si sono particolarmente distinte, permettendo al progetto Padernello di mettere forti radici e crescere nel tempo.

La Fondazione Castello di Padernello, Fondazione di partecipazione, Ente del Terzo Settore, costituitasi il 5 Dicembre 2005, nasce per promuovere e valorizzare il Castello di Padernello come luogo rappresentativo del nostro territorio: la Bassa Bresciana. Attraverso una forte collaborazione tra pubblico e privato abbiamo costruito un progetto di grande valenza storico-artistico, culturale, che non solo si è posto l’obiettivo di restaurare e recuperare il Castello da un punto di vista architettonico, ma anche di renderlo un centro culturale vivo, pulsante, un luogo di riferimento per la Comunità. È stato, e lo è tutt’ora, un grande lavoro di condivisione del progetto, dove tante persone, tanti volontari, tanti soci sostenitori si sono prodigati affinché questa bellissima iniziativa trovasse terreno fertile per far crescere la coesione sociale e la promozione del territorio.
Proprio per questo, per ricordare alcune persone esemplari, che si sono particolarmente distinte, permettendo al progetto di crescere e mettere forti radici, Sabato 2 Dicembre alle ore 16:00, verranno
svelate alcune targhe che sono state affisse nel Castello e nella Cascina Bassa.

Sarà un momento di grande emozione ricordare le persone che con la loro capacità, la loro competenza e la loro dedizione hanno permesso alla nostra Fondazione di raggiungere dei grandi obiettivi e di essere oggi veramente il centro culturale rappresentativo della nostra Terra.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare e condividere questo momento, dove al
ricordo delle persone care prematuramente scomparse, potremo constatare insieme che il seme da loro messo nella Fondazione ha dato buoni frutti.

Le targhe che sveleremo saranno dedicate a:
Luigi Pettinati – Direttore Cassa Padana
Francesco Sanzogni – Imprenditore Edile
Giuseppe Andrico – Bibliotecario.